Aggiornamento del 18/04/18: la frequenza di rete è ora tornata a 50Hz, di conseguenza l’ora mostrata negli elettrodomestici non è più in ritardo.

Se possiedi un qualsiasi tipo di elettrodomestico (forno a microonde, radiosveglie, ecc…) in casa avrai notato che da qualche settimana l’ora mostrata sul display è indietro di circa 6 minuti rispetto all’orario reale.

Il loro orologio elettrico interno si basa sulla frequenza della corrente elettrica alternata che in Europa è pari a 50Hz.




Da metà gennaio si sta verificando un eccessivo consumo di energia in Serbia e Kosovo, e questo impedisce che la frequenza della corrente sia regolare.

Infatti il valore è sceso a 49.996Hz, una riduzione minima rispetto ai canonici 50Hz, ma sufficiente a creare problemi agli orologi.

Ecco perchè gli orologi dei tuoi elettrodomestici sono in ritardo di 6 minuti

E’ comunque da ricordare che se la frequenza fosse scesa sotto i 47.5Hz o sopra i 52.5Hz tutti i dispositivi avrebbero smesso di funzionare.

In ogni caso la colpa è di una disputa energetica tra Serbia e Kosovo.

Ad ogni modo la normalizzazione della rete avverrà tra qualche settimana.