Hai appena installato Windows 10 sul tuo computer (o comprato un PC con Windows 10 preinstallato), durante la configurazione hai inserito il nome utente ma dopo un po’ ti accorgi che quel nome che avevi inserito non ti soddisfa e così vai nel pannello di controllo per cambiarlo.

 

Il problema è che però il nome della cartella utente (C:\Utenti\Nome Utente) è rimasto quello precedente, ed è impossibile rinominarla in esplora risorse. Come fare quindi per cambiarlo?

La soluzione è abbastanza semplice: devi creare un account locale.

 

Vai nelle Impostazioni > Account > Famiglia e altre persone > Aggiungi un altro utente a questo PC > Non ho le informazioni di accesso di questa persona.

 

Cambia il tipo di account verso un account amministratore.

 

Rimuovi l’account originale Microsoft.

 

Collega l’account locale all’account Microsoft.


Categorie: Windows

2 commenti

  • Stefano Sardonini · 19/11/2018 alle 1:29

    Peccato che così facendo dovrai ricrearti tutto il profilo…
    Apri un prompt e digita wmic useraccount list full, annonati il SID del tuo utente
    Crea un secondo utente temporaneo con diritti amministrativi per la macchina locale
    Apri il registro vai in LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows NT\CurrentVersion\ProfileList
    Edita il valore ProfileImagePath avendo l’accorgenza di modificare il nome successivo a C:\Users\

    Direi che questo metodo sia leggermente migliore rispetto al tuo XD

      Marco Pakler · 18/01/2019 alle 19:07

      Ciao Stefano, grazie del commento! Devo riconoscere che la procedura che suggerisci è migliore, la implemento nel sito così c’è anche la versione per chi sa “smanettare” anche con il terminale

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *